Comunicati Stampa

(Agenpet). Aprirà i battenti giovedì 25 aprile la quarantesima edizione della TravagliatoCavalli, la più importante fiera equestre “open” d’Italia che per quattro giorni (25-26-27 e 28 aprile) porterà a Travagliato (Brescia) più di 800 cavalli di tutto il mondo, impegnati in 200 gare ed eventi, oltre ad un centinaio di espositori italiani ed esteri. Una fiera di qualità che ogni anno attira 30mila visitatori.

“Da migliaia di anni il mondo ippico ed equestre fanno parte a pieno titolo della tradizione e della cultura europea e rappresentano uno straordinario volano per l’economia, il turismo e l’enogastronomia” spiega l’europarlamentare  Danilo Oscar Lancini, da sempre vicino al mondo equestre e che anche quest’anno sarà presente in fiera “pertanto mi batterò affinchè nell’ormai imminente nuova programmazione settennale la Commissione UE fornisca agli stati membri  specifici fondi europei in grado di valorizzare l’intera filiera del cavallo. Non dimentichiamoci che il cavallo è fondamentale anche nelle preziosissime terapie socio-sanitarie alternative (la cosidetta Pet Therapy) in favore di soggetti più fragili come malati, bambini, anziani e diversamente abili”. Si stima che in Italia i praticanti dell’ippica siano circa 1,5 milioni (più diversi milioni di simpatizzanti), in Francia oltre 3 milioni, nel Regno Unito circa 5 milioni.

Alla fiera sono in arrivo una nuova formula di concorso ippico e del Derby Attacchi Fise, i Campionati Italiani di Horseball, il Circuito Allevatoriale Mipafft, la Doma Classica e il Western Show con le più importanti gare stock come Team Penning, Working Cow Horse, la prova 2 x 20, la quinta edizione del Festival del cavallo purosangue lusitano all’interno di uno show iberico fatto di spettacoli, animazioni, esibizioni e gare dove gli splendidi esemplari lusitani divideranno la pista con i pura razza española. I cavalli maremmani e tolfetani porteranno la tradizione dei butteri della Maremma laziale, mentre i cavalli minorchini, i purosangue arabi e murgesi andranno ad arricchire le razze presenti nella quattro giorni.

 

Roma, 17 apr. (AdnKronos) – ”Il livello di civiltà di un popolo si vede dall’attenzione per i più deboli: non riesco pertanto a comprendere come sia possibile che dieci anni dopo aver ratificato la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità che la impegna a riconoscere la Lingua dei Segni (Lis), l’Italia sia l’unico Paese europeo che non abbia ancora approvato una legge che riconosca il sacrosanto diritto alla Lis alle migliaia di studenti sordi italiani, ma anche ai 43mila sordi civili (dati Inps) e agli 800mila italiani che soffrono di problemi uditivi.

La ratifica della Convenzione da parte dell’Italia risale infatti al 3 marzo 2009 e l’entrata in vigore nell’UE al 21 gennaio 2011”. Lo dichiara in una nota Danilo Oscar Lancini, europarlamentare della Lega a Strasburgo. Vista l’inerzia del Parlamento italiano, che da due lustri è impaludato in un’inconcludente discussione sul tema, Lancini – sostenuto dai vertici nazionali dell’Ente Nazionale Sordi – ha deciso di investire della questione direttamente la Commissione europea. ”Non riconoscere l’uso della Lis rappresenta una inaccettabile discriminazione per i non udenti”, aggiunge Lancini.

Nell’interrogazione scritta, con richiesta di risposta scritta, presentata ieri sera, Lancini chiede, in particolare, alla Commissione Europea ”come giudica il mancato riconoscimento della Lingua dei Segni Italiana da parte dell’Italia” e, ancora, ”se e quali misure intende attuare per rendere armonizzato il quadro europeo di riconoscimento delle lingue dei segni”, conclude Lancini. (Red/AdnKronos) ISSN 2465 – 1222 17-APR-19 19:38 NNNN

(Agenpress). Aprirà i battenti giovedì 25 aprile la quarantesima edizione della TravagliatoCavalli, la più importante fiera equestre “open” d’Italia che per quattro giorni (25-26-27 e 28 aprile) porterà a Travagliato (Brescia) più di 800 cavalli di tutto il mondo, impegnati in 200 gare ed eventi, oltre ad un centinaio di espositori italiani ed esteri. Una fiera di qualità che ogni anno attira 30mila visitatori.

“Da migliaia di anni il mondo ippico ed equestre fanno parte a pieno titolo della tradizione e della cultura europea e rappresentano uno straordinario volano per l’economia, il turismo e l’enogastronomia” spiega l’europarlamentare  Danilo Oscar Lancini, da sempre vicino al mondo equestre e che anche quest’anno sarà presente in fiera “pertanto mi batterò affinchè nell’ormai imminente nuova programmazione settennale la Commissione UE fornisca agli stati membri  specifici fondi europei in grado di valorizzare l’intera filiera del cavallo.

Non dimentichiamoci che il cavallo è fondamentale anche nelle preziosissime terapie socio-sanitarie alternative (la cosidetta Pet Therapy) in favore di soggetti più fragili come malati, bambini, anziani e diversamente abili”. Si stima che in Italia i praticanti dell’ippica siano circa 1,5 milioni (più diversi milioni di simpatizzanti), in Francia oltre 3 milioni, nel Regno Unito circa 5 milioni.

Alla fiera sono in arrivo una nuova formula di concorso ippico e del Derby Attacchi Fise, i Campionati Italiani di Horseball, il Circuito Allevatoriale Mipafft, la Doma Classica e il Western Show con le più importanti gare stock come Team Penning, Working Cow Horse, la prova 2 x 20, la quinta edizione del Festival del cavallo purosangue lusitano all’interno di uno show iberico fatto di spettacoli, animazioni, esibizioni e gare dove gli splendidi esemplari lusitani divideranno la pista con i pura razza española.

I cavalli maremmani e tolfetani porteranno la tradizione dei butteri della Maremma laziale, mentre i cavalli minorchini, i purosangue arabi e murgesi andranno ad arricchire le razze presenti nella quattro giorni.

Roma, 16 apr. (LaPresse) – “È stato terribile vedere bruciare la cattedrale di Notre Dame simbolo della cristianità. La buona notizia di questa mattina è che la struttura è salva, quasi a ricordare che ci vuole ben altro per distruggere le nostre radici culturali. Voglio esprimere tutta la mia solidarietà alla città di Parigi che ieri ha vissuto ore drammatiche”. Così in una nota, Danilo Oscar Lancini, europarlamentare della Lega e candidato alle prossime elezioni europee del 26 Maggio. POL NG01 abf 161411 APR 19

Iscriviti alla mia Newsletter

Danilo Oscar Lancini
ENF - Europe of Nations and Freedom 
Lega

Rimani aggiornato

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci qui di seguito i tuoi dati per iscriverti alla mia Newsletter